Come distribuire l’applicazione basata su EJB su Tomcat

Ho sviluppato una piccola applicazione Java usando EJB3 e JSF. Ma voglio distribuirlo sul server Tomcat (non su GlassFish e non su Netbeans IDE, deve essere indipendente da Netbeans).

Come posso distribuirlo su Tomcat?

Puoi, ma non è destinato a succedere in questo modo. Tomcat è un servlet-container e solo i server delle applicazioni sono necessari per supportare EJB.

Tomcat con supporto EJB integrato è fondamentalmente TomEE . Sostituisci Tomcat con TomEE. Puoi continuare a utilizzare il plug-in del server Tomcat in IDE per gestire TomEE.

usa TomEE: http://openejb.apache.org/apache-tomee.html

È un tomcat con cose preconfigurate per supportare ejb, cdi, ecc.

Puoi utilizzare EJB con Tomcat, ma è un po ‘doloroso. Controlla i link di Bozho per maggiori informazioni. La domanda che dovresti porci: hai davvero bisogno di EJB?

Puoi usare Glassfish o JBoss per un server di app gratuito che ha il supporto EJB fuori dalla scatola.

Penso che la domanda di chiedere se hai davvero bisogno di EJB è quasi come chiedere se hai davvero bisogno di usare le classi. Non appena usi solo un po ‘di persistenza (molte app ne hanno bisogno), i bean EJB sono di grande aiuto. A differenza dei loro antichi antenati, gli EJB moderni sono molto leggeri e facili da usare.

Detto questo, come gli altri hanno indicato. Tomcat è solo un contenitore Servlet. Fornisce Servlet e JSP, niente di più. Se vuoi le comodità Java moderne come JSF, EJB e JPA (es. Hibernate), devi aggiungerle separatamente alla tua .war (in WEB-INF / lib) o alla directory lib di Tomcat stessa.

Tuttavia, se si aggiunge tutto a Tomcat manualmente, si potrebbe anche usare Glassfish, JBoss AS o Apache Geronimo. L’ultimo può essere visto come Tomcat dove gli Apache hanno già aggiunto JSF, EJB, JPA, JTA, ecc per te 😉