Dispositivi Chrome DevTools non rileva il dispositivo quando collegato

Non riesco a far funzionare la periferica DevTools sul mio Samsung Galaxy S4 anche dopo aver seguito i passaggi descritti in https://developers.google.com/chrome-developer-tools/docs/remote-debugging

Il mio dispositivo ha Chrome v32 e Chrome Beta v33, mentre il mio PC ha Chrome v33 e Chrome Canary v35.

Il debug USB è abilitato sul mio dispositivo e il driver del dispositivo è stato installato. Non ho mai ricevuto il prompt come schema nel passaggio 3 dal link precedente per approvare l’impronta digitale della chiave RSA, ma il dispositivo si connette al mio PC per consentire il trasferimento multimediale. Ho anche revocato tutte le autorizzazioni di debug USB come da link sopra.

Non ho alcuna cosa extra installata sul mio PC per lo sviluppo Android che potrebbe essere il problema. Desidero utilizzare questa funzione per ispezionare le pagine Web dal punto di vista dei dispositivi.

Per ottenere la funzionalità triggers e funzionante:

Seguendo i passaggi precedenti ho ricevuto il prompt dell’impronta digitale della chiave RSA per accettare, quindi ho visto il mio dispositivo in Chrome.

Sicuramente non così facile come pensavo sarebbe stato, ma almeno ora funziona.

Aggiornamento 24 febbraio 2016

Così ho aggiornato a Windows 10 e ora ho un Samsung Galaxy S5, i dispositivi che eseguono Chrome v48.0.2564.116 me v48.0.2564.95 rispettivamente. Seguito i passaggi dei documenti di Google e … non ha funzionato di nuovo, nessun prompt dei tasti RSA. Così ho iniziato a seguire i miei passi come sopra e ho pensato che doveva esserci un modo più veloce in quanto l’SDK Android superava i 1 GB di download.

Questa volta ho provato:

Ora, con Chrome aperto sul mio telefono e chrome://inspect/ open sul mio desktop posso vedere le opzioni di controllo.

Prossimo problema: ho bisogno di ripetere gli stessi passaggi ogni volta che riavvio Windows. Per risolvere questo problema:

  • Apri un editor di testo e copia nei dispositivi "C:\Program Files (x86)\Minimal ADB and Fastboot\adb" devices
  • Salvare il file come adb.bat nella cartella Esecuzione automatica di Windows situata in C:\ProgramData\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs\StartUp

Si noti che il file NON deve essere chiamato adb.bat purché sia ​​un file .bat. Il comando copiato nel file ha il percorso di installazione predefinito che potrebbe essere necessario modificare per la configurazione.

Ora ho la funzione di Chrome Inspect che funziona quando ne ho bisogno.

Bit ringrazia e urlo a tutti gli altri che hanno contribuito con le loro risposte a questa domanda che mi ha aiutato a orientarmi verso un aggiornamento utile alla mia risposta. Si prega di dare credito ad altre risposte dove si scopre che hanno aiutato anche te.

Se si utilizza “Modalità MTP” per la connessione al computer USB. Cambiarlo in “Modalità PTP” o “Modalità lettore di tabs”.

Ho lo stesso problema e funziona bene con me.

soluzione alternativa se non si dispone di ADT (Android Development Toolkit) installato:

È riuscito a rilevare il telefono Samsung Galaxy basato su Android dopo aver scaricato e scaricato la piattaforma SDK-tools.zip ed eseguito il seguente comando: “dispositivi adb”. Ha avviato alcuni deamon, trovato il dispositivo collegato, e sono stato anche in grado di vederlo nella scheda di controllo del canarino cromato.

in precedenza ho anche installato “Universal ADB driver” ma non sono sicuro che fosse necessario

A causa della semplicità e per riferimento futuro, ho deciso di aggiungere il mio commento come risposta.

Su un laptop Galaxy S7 e Windows 10, tutto ciò che dovevo fare mentre ero connesso al computer era cambiare la modalità di connessione USB in “Fonte audio” (Impostazioni telefono> Opzioni sviluppatore> Configurazione USB).

In questo modo, immediatamente, è stata visualizzata la richiesta sul dispositivo per consentire l’impronta digitale della chiave RSA. Quindi gli strumenti di sviluppo sul computer hanno riconosciuto il mio dispositivo.

Perché questo funziona non lo so, tuttavia è di gran lunga la soluzione più semplice e senza la necessità di installare software non necessario.

Ho anche avuto un po ‘di fortuna nel cambiarlo in modalità “MTP (Media Transfer Protocol)” , ma solo occasionalmente.

So che questa è una vecchia domanda, ma qui è la mia risposta che ha risolto per me. Ho esaminato tutti gli articoli che ho trovato e ho provato di tutto. Non funzionerebbe per me su un Mac o PC.

Soluzione: utilizzare un altro cavo USB.

Devo aver preso un cavo di scarsa qualità che non supportava i trasferimenti di file. Ho usato un cavo USB diverso e ho immediatamente ricevuto la richiesta per la modalità ptp e l’authorization per il debug remoto.

Uso questo strumento da anni su diversi computer e con diversi dispositivi. Ho spesso trovato che chrome / ADT non mi vede dispositivo.

In questo caso, l’unica cosa che funziona per me è resettare il deamon ADB :

 adb kill-server 

o / e

 adb usb 

Dopo aver ricollegato il dispositivo, sul dispositivo verrà visualizzato un messaggio che richiede di consentire il debug USB dal computer collegato. È molto importante che questa richiesta sia consentita.

Se il telefono si connette al computer e viene riconosciuto sul computer e hai abilitato il debug USB sul telefono, ma il telefono non viene visualizzato in “Dispositivi remoti” negli strumenti per sviluppatori di Chrome, puoi prima provare a riavviare il processo di individuazione automatica selezionando quanto segue sul telefono: “Impostazioni> Opzioni sviluppatore> Revoca autorizzazioni di debug USB”.

Se questo non funziona, allora il problema è probabile che Android Debug Bridge Daemon sia mancante o non sia in esecuzione sul tuo computer (informazioni su ADB – https://developer.android.com/studio/command-line/adb. html )

Non è necessario l’SDK Android completo per utilizzare ADB, è ansible scaricare gli strumenti della piattaforma SDK Android standalone da qui:

https://developer.android.com/studio/releases/platform-tools.html

Innanzitutto, installa gli strumenti per la tua piattaforma. Sto usando Windows, e i passaggi per me sono stati:

-Scarica il download in c: \ platform-tools (l’ho appena messo qui per comodità, puoi scegliere un percorso diverso).

-Aprire prompt dei comandi (eseguito come amministratore) nella cartella ed eseguire il seguente comando:

 adb devices 

(Adb.exe si trova nella nostra cartella). Questo avvierà il demone e ti mostrerà un elenco di dispositivi Android collegati.

Se vedi “non autorizzati” accanto a un dispositivo, significa che devi sbloccare il telefono e scegliere “consenti l’accesso ai dati del dispositivo”, quindi “consentire sempre l’accesso da questo computer”. Dovresti quindi vedere il telefono connesso nella console degli sviluppatori:

inserisci la descrizione dell'immagine qui

Avrai bisogno di avere il Daemon in esecuzione ogni volta che il tuo computer si riavvia. Inserisci un file .bat nella cartella di avvio, per eseguire il demone ogni volta che il computer si avvia (se hai seguito esattamente le mie istruzioni, il contenuto del file .bat che dovrai creare sarà c: \ platform- strumenti \ dispositivi adb).

Se ora hai difficoltà ad accedere a un URL (ad esempio “localhost”) che invii a Chrome sul tuo dispositivo Android (tramite gli strumenti di sviluppo di Chrome sul computer), si tratta di un problema diverso. Vedi questa domanda per un consiglio Come posso accedere al mio localhost dal mio dispositivo Android?

(in breve, è necessario assicurarsi che il computer e il telefono siano collegati sulla stessa rete, quindi collegarsi entrambi sulla stessa rete Wi-Fi o bind il computer all’hotspot del telefono, quindi eseguire ipconfig per ottenere l’indirizzo IP IPv4 wireless, e usa quell’IP nell’URL che vuoi vedere sul tuo telefono)


Nota: affinché la connettività di debug iniziale funzioni, è necessario utilizzare la modalità MTP (Media Transfer Protocol) sul proprio dispositivo Android, per il trasferimento USB (MTP è l’impostazione predefinita). C’è una correzione menzionata in una delle risposte che comporta il passaggio da questa modalità a qualcos’altro, tuttavia probabilmente questo triggers solo un qualche tipo di ri-riconoscimento, ed è probabile che ti ricolleghi automaticamente alla modalità MTP in ogni caso se disconnetti e ricolleghi Telefono.

Utente Samsung Note 8 qui – tutto quello che dovevo fare era installare ed eseguire lo strumento “ADB e Fastboot”, comando di input “dispositivi adb” nel prompt di adb. Successivamente ho ricevuto un messaggio sul mio telefono e Chrome ha riconosciuto il telefono. E naturalmente hanno abilitato Debug USB sul telefono.

Se sei su Windows, devi installare i driver per il tuo telefono. Puoi averli qui .

Se continua a non funzionare, ho avuto fortuna connettendo manualmente il riavvio manuale di Android Debug Bridge. Maggiori informazioni sono qui .

ADB deve essere in esecuzione. Basta andare

C:\Users\yourUserName\AppData\Local\Android\Sdk\platform-tools ed esegui adb devices , demone dovrebbe iniziare e quindi mostrare tutti i dispositivi connessi.

Ho provato la risposta @maurice cruz e non sono riuscito a ottenere i driver effettivi. Poi ho trovato questo post che aveva un download per il driver LG globale (non sono sicuro se copre tutti, ma molti) per i loro dispositivi. Dopo l’installazione, quindi distriggersndo il debug USB e poi riaccendendolo, mi è stato richiesto con l’accettazione RSA.

Sono nuovo nella programmazione delle app e questo è stato il primo problema a cui mi sono imbattuto quando ho provato ad ottenere un programma di debug di esempio usando il mio dispositivo LG G3. Il post in alto con istruzioni dettagliate dovrebbe funzionare per tutti. Sto aggiungendo la mia esperienza nel caso in cui aiuti altri:

Avevo seguito le istruzioni passo dopo passo tranne una. Cioè, installando il driver USB dal mio OEM. Il mio telefono ha continuato a notificare che il debug è attivo (nell’area di notifica) e che potevo trasferire dati e addebitare. Questo mi ha fatto pensare che siano installati driver USB appropriati. Ma non lo era. Alla fine sono andato sul sito di LG e ho scaricato il driver USB per il mio LG G3. Subito dopo aver installato il driver e ricollegato il telefono al computer tramite il cavo, ho ricevuto il prompt dei comandi RSA. My Chrome ora lo rileva e sono riuscito a far funzionare la mia app sul mio telefono tramite Android Studio.

Aggiungendo questo qui per riferimento, stavo cercando di colbind un telefono LG G5 Android e gli strumenti di Chrome Dev non l’ho riconosciuto fino a quando non ho scaricato il driver USB LG qui .

Buona fortuna a tutti!

Ho lavorato con sei diversi dispositivi Android e cavi multipli e devo dire che il debugger funziona in modo instabile. A volte può vedere il dispositivo, a volte no. A volte il riavvio di Chrome aiuta. Ecco un bug correlato https://bugs.chromium.org/p/chromium/issues/detail?id=788161 , potresti contribuire con le tue prove.

C’è un passaggio necessario che non è dettagliato:

ADB deve essere in esecuzione (non è perché è installato che verrà eseguito per stabilire la connessione)

Per motivi sconosciuti l’apertura di “strumenti di sviluppo” su chrome (canari) non necessariamente avvia la corsa di ADB con buoni parametri. Quindi non vedrai sullo smartphone la domanda “Conferma connessione remota con ‘l’indirizzo del tuo pc'” mentre sul PC puoi vedere sul pannello di connessione “in attesa di connessione sconosciuta”. Quindi, in caso contrario, la connessione non verrà stabilita. Notare che alcuni altri strumenti avviano ADB ma l’importante è avviare ADB e stabilire la connessione.

Quando esegui “> ADB connetti ‘IPofYourSmartphone port'” o ADB viene eseguito da un soft per ottenere la connessione corretta, ADB invia la richiesta che mostra la conferma del pannello sul tuo Smartphone

Questo è troppo valido per la connessione USB o Wi-Fi. Se si utilizza su Android uno strumento come “ADB wireless di Henry”, si otterrà una guida completa per ottenere una connessione remota per il debug della rete wifi.

Spero che questo aiuto

I migliori saluti

trebly

Al telefono, assicurarsi che la modalità di debug sia triggersta.

La commutazione di “Scopri dispositivi USB” sembrava dare il via a qualcosa dopo aver triggersto e distriggersto la funzione di debug di triggerszione sul telefono.

Anche un altro cavo potrebbe essere stato il problema. Il mio caso potrebbe aver interferito con la connessione per i dati, ma non è sicuro.

inserisci la descrizione dell'immagine qui

Per chiunque usi Ubuntu, ho usato il seguente:

https://github.com/M0Rf30/android-udev-rules

Prendi nota del comando aggiungi nome gruppo necessario per gli utenti di Ubuntu 16.

Ho anche installato gli strumenti ADB sudo apt install android-tools-adb e sudo apt install android-tools-fastboot e non ha sudo apt install android-tools-fastboot bisogno dell’intero SDK Android

Infine, non dimenticare di aggiungere il port forwarding nelle impostazioni di devtools accanto al dispositivo a cui il telefono è finalmente connesso, ad es. 8080 | localhost: 8080