Standard e best practice di jQuery

Attualmente sono responsabile della diffusione di jQuery alla comunità di sviluppatori Web all’interno della nostra azienda. Parte di questo comporta la presentazione di un corso, tuttavia un’altra parte riguarda la comunicazione degli standard e delle migliori pratiche.

Se sei un “best practice di jQuery” di Google, probabilmente troverai i seguenti risultati di ricerca. http://www.smashingmagazine.com/2008/09/16/jquery-examples-and-best-practices/ http://www.artzstudio.com/2009/04/jquery-performance-rules/

Questi sono stati utili e ho brillato molte informazioni utili su di loro. Tuttavia, ciò a cui sarei veramente interessato sarebbero i suggerimenti, le trappole, le opinioni, ecc. Sulle migliori pratiche da parte degli sviluppatori esperti di jQuery e di coloro che potrebbero essersi trovati in una posizione simile a me. Sarebbe anche apprezzato qualsiasi link valido.

MODIFICARE:

Aggiunta una sezione sugli standard di codifica jQuery sulla mia pagina:

http://www.jameswiseman.com/blog/?p=48

È ansible trovare questo argomento di tendenza proprio qui in StackOverflow.com

insidie ​​jQuery da evitare

Suggerimenti utili molto interessanti uno dopo l’altro.

eccone altri che ho trovato nei miei preferiti:

Qualcosa che ho iniziato a fare personalmente è una sorta di notazione ungherese di app per set jQuery, facendo precedere quelle variabili con $

 var someInt = 1; var $someQueryCollection = $( 'selector' ); 

Trovo che man mano che aumentano i frammenti di jQuery, ciò diventa inestimabile, non solo nella promozione della memorizzazione di insiemi jQuery come variabili, ma per aiutarmi a tenere traccia di quali variabili sono effettivamente insiemi jQuery.

JavaScript discreto (separazione di markup e comportamento)

In passato, era normale mettere il gestore dei clic all’interno del markup. Ora è consigliabile non scrivere il codice JS all’interno del tuo markup ma includerlo tramite eventi DOM.

Miglioramento progressivo

L’utente ottiene un’esperienza migliore se utilizza un browser conforms agli standard e / o ha JavaScript abilitato. Il sito Web / applicazione Web è ancora accessibile anche se hanno un browser più vecchio o se JS è disabilitato.

Rilevamento delle funzioni e non rilevamento del browser

Tenendo da parte i punti di cui sopra, mi concentrerei davvero sul trasmettere il messaggio (rompendo la nozione pre-concepita) che JavaScript è un linguaggio giocattolo. Ho visto troppi sviluppatori che la pensano così e tutto è in discesa da lì. Devi spiegare loro come JavaScript è un linguaggio molto potente e perché hanno bisogno di una libreria JS (a causa di incoerenze del browser) anche se JS stesso è molto potente.

In bocca al lupo.

Il modo in cui funziona jQuery NON è lo stesso che funziona con JavaScript, anche se sono la stessa cosa. jQuery funziona su selettori CSS, come i nomi delle classi e l’id degli elementi. Per selezionare un elemento in jQuery, devi:

 $("#yourID") or $(".yourClass") or $("div") or $("#yourID p") etc 

E otterrai una raccolta di tutti gli elementi nella pagina che corrispondono ai tuoi criteri. Puoi quindi eseguire le tue azioni su TUTTI questi elementi senza loop di alcun tipo. Questo è importante da ricordare:

 $(".yourClass").click(function(){ //do stuff }); 

interesserà tutti gli articoli con .yourClass ad essi associato. Un consiglio: se stai per accedere a $(this) , dovresti salvarlo come variabile locale:

 $(".yourClass").click(function(){ var $this = $(this); }); 

in quanto accelera la tua funzione.