Vale la pena abbreviare i nomi delle proprietà di MongoDB?

In Blog che scorre con mongoDB, express e Node.js l’autore menziona che è una buona idea abbreviare i nomi delle proprietà:

…. il problema più spesso segnalato con mongoDB è la dimensione dei dati sul disco … ogni record memorizza tutti i nomi di campo …. Ciò significa che spesso può essere più efficiente in termini di spazio avere proprietà come “t” o “b” piuttosto che “titolo” o “corpo”, tuttavia per timore di confusione eviterei questo a meno che non sia veramente richiesto!

Sono a conoscenza delle soluzioni su come farlo. Sono più interessato a quando è veramente richiesto?