Swagger mock server

Ho un riferimento API nel file Swagger. Voglio creare un mock server molto semplice, così quando lo chiamo ad es .:

mymockurl.com/users restituirà un json predefinito (non è necessario connettersi a un database).

Qual è il modo più semplice per farlo? Non sono un ragazzo di backend.

SwaggerHub fornisce un server fittizio per le specifiche OpenAPI 2.0 e 3.0. Il mocking è supportato sia su piani gratuiti che a pagamento.

Per utilizzare il server mock, importa le tue specifiche in SwaggerHub e abilita “API Auto Mocking”. Le risposte simulate possono essere JSON, YAML e XML e vengono generate in base agli schemi di risposta e example , ai valori default e alle enum definiti negli schemi.

Divulgazione : lavoro per la società che produce SwaggerHub.

Un modo semplice per creare semplici mock da una specifica OpenAPI (fka. Swagger) senza codice è usare un prisma di chiamata strumento disponibile su http://github.com/stoplightio/prism

Questa riga di comando è tutto ciò di cui hai bisogno:

 ./prism run --mock --list --spec  

Il server mock restituirà una risposta dynamic basata sulle specifiche OpenAPI. Se gli esempi sono forniti nella specifica, il prisma li restituirà, altrimenti genererà dati fittizi in base alle specifiche.

Data la specifica OpenAPI / Swagger, puoi usare Swagger Codegen per generare stub server in diversi framework di server (es. Java Spring. PHP Slim, Ruby on Rails5, ecc.).

Ecco la documentazione relativa:

https://github.com/swagger-api/swagger-codegen/wiki/Server-stub-generator-HOWTO

AGGIORNAMENTO: nel maggio 2018, circa 50 tra i maggiori contributori di Swagger Codegen hanno deciso di affidare il progetto a una versione guidata dalla comunità, chiamata OpenAPI Generator . Si prega di fare riferimento al Q & A per i motivi dietro la fork.

Imposter è un server fittizio multiuso e programmabile .

Molto facile da configurare in un ambiente Docker e fornisce un’interfaccia utente Swagger per giocare con la tua falsa API.

Vediamo un esempio di installazione

  1. Avere una configurazione di spavalderia pronta in un file nella cartella config/petstore.yaml

     swagger: "2.0" info: version: 1.0.0 title: Swagger Petstore . . . 

    È ansible copiare la specifica dello swagger di esempio da qui .

  2. Creare un file di configurazione per Imposter in config/openapi-plugin-petstore-config.json

     { "plugin": "com.gatehill.imposter.plugin.openapi.OpenApiPluginImpl", "specFile": "petstore.yaml" } 

    Il nome del file di configurazione deve terminare con -config.json .

  3. Esegui Imposter con Docker

    Assicurati che la tua shell sia posizionata nella directory genitore di config ed esegua

     docker run -ti -p 8443:8443 \ -v $(pwd)/config:/opt/imposter/config \ outofcoffee/imposter-openapi 
  4. Apri http: // localhost: 8443 / _spec / per giocare con il tuo server Mock e l’interfaccia utente di Swagger

    Imposter Mock API

Ecco il contenitore docker per mock api server da swagger yaml.

 docker run -i \ -p 8000:8000 \ -v /path/to/file.yaml:/data/swagger.yaml \ -t palo/swagger-api-mock:latest 

Questo è internamente usando swagger-mock-api

openapi-mock è un wrapper CLI per swagger-node-runner e oscilla appositamente per avviare un server mock da un file spec di openapi / swagger.

I docker ha composto Swagger Editor, Swagger UI e Swagger mock api server per gestirli più facilmente. Controlla. Esiste una specifica swagger di esempio in questo modo l’editor, l’interfaccia utente e il server API simulato verranno eseguiti senza alcuna configurazione dall’inizio. Tutto quello che devi fare è modificare le specifiche swagger, salvare swagger.json e swagger.yaml e riavviare la finestra mobile.

spavalderia-all-in-one-finestra mobile-composizione

MockLab supporta ora l’auto-generazione di API simulate da una definizione Swagger importata. E puoi anche configurarlo come webhook ricevuto in Swaggerhub in modo che venga aggiornato su ogni salvataggio / pubblicazione:

https://www.mocklab.io/blog/mocklab-now-supports-swagger-and-swaggerhub/